Home Cronache Locali Campo Ligure A Campo Ligure riunione del Serra International Italia

A Campo Ligure riunione del Serra International Italia

5 min lettura
0
0
390
Serra International Italia


Distretto 69 a Campo Ligure
con Monsignor Paolino Siri

Valle Stura. Si è svolta mercoledì 19 marzo l’incontro del distretto 69 del Serra International Italia, che comprende la Diocesi di Acqui Terme. Monsignor Paolino Siri ha celebrato la S. Messa presso la chiesa parrocchiale di Campo Ligure, per un numeroso gruppo di “Serrani” provenienti soprattutto dal Piemonte, come pure da Cairo Montenotte, il Governatore del Distretto 70, Piero Luigi Nieddu di Genova, città in cui il movimento è stato importato nel 1959 dal Cardinale Giuseppe Siri.

Per la prima volta la Valle Stura ha ospitato una delle consuete riunioni degli aderenti al movimento internazionale laicale, al servizio della Chiesa Cattolica, fondato in California nel diciottesimo secolo dal Beato Iunipero Serra, il cui scopo è di sostenere le vocazioni al sacerdozio ministeriale ed alla vita religiosa consacrata mediante la preghiera, l’amicizia ed ogni altra attività.
Il serrano è un laico che si impegna a spianare la via al Signore (Is. 40,3-4). Gli aderenti al Serra si assumono l’impegno di realizzare, in genuina amicizia e con reciproco aiuto, la propria personale vocazione cristiana al servizio.
Per il serrano la preghiera è il punto di partenza per motivare il proprio impegno nel campo delle vocazioni sacerdotali e religiose e per orientare le tre principali finalità statutarie.
Per “favorire le vocazioni” il serrano deve facilitare l’”ascolto” della “chiamata” del Signore; deve quindi impegnarsi là dove le vocazioni non si sono ancora manifestate, vale a dire nella società civile per diffondere i principi etici tradizionali e richiamare la corretta scala di priorità dei valori.
Per “sostenere le vocazioni” deve porre in essere un vero rapporto di amicizia e confidenza con i sacerdoti, specie i più giovani e quindi più deboli, per sostenerli nei momenti di personale difficoltà o debolezza.

Il movimento Serra ebbe origine nell’inverno 1934-35. Ne furono fondatori quattro cattolici americani di Seattle (Stato di Washington, USA), soliti incontrarsi per riflettere e discutere su problemi religiosi del momento. Durante queste riunioni informali, i quattro avvertirono la necessità di dar vita a una organizzazione di laici che favorisse, mediante assidui contatti e opportuni approfondimenti, la conoscenza del cattolicesimo e la sua diffusione nella società moderna. La nuova organizzazione avrebbe dovuto cioè educare i suoi associati alla sincera amicizia e al compimento della loro Vocazione cristiana al servizio.
Nacque così il primo Club: la data ufficiale di fondazione fu il 27 febbraio 1935. A breve distanza di tempo (12 giugno 1935), in una delle prime assemblee, il Club di Seattle stabilì di dare un indirizzo più preciso al suo raggio d’azione, concentrandolo sul sostegno e sulla promozione delle Vocazioni sacerdotali.

Al momento conviviale è seguita la conferenza di Monsignor Paolino Siri sull’attuale tema relativo alle “Nuove forme di Comunità fra Parrocchie vicine”. Alla bella manifestazione hanno preso parte i sindaci di Campo Ligure e Masone, Andrea Pastorino e Paolo Ottonello.

A Campo Ligure riunione del Serra International Italia
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Campo Ligure

Rispondi