Home Notizie Avvisi Continua il maltempo

Continua il maltempo

4 min lettura
0
0
301
Maltempo

Un primo provvisorio bilancio parla di una ventina di frane, tra grandi e piccole, sul territorio dell’Ovadese. E’ chiusa la statale del Turchino per due smottamenti all’altezza del Gnocchetto. Uno in particolare minaccia una piccola cascina situata in corrispondenza del chilometro 77, subito prima del ponte per l’autogrill. In direzione Ovada l’acqua ha fatto crollare una parte di muro: l’acqua e il fango del giardino dell’abitazione si è riversata sulla strada. I tecnici contano di riaprire entro stasera. Chiusa anche la provinciale per Rocca Grimalda: subito prima del bivio per la strada che porta in paese s’è formata una grossa pozza d’acqua e fango proveniente in parte dai campi, in parte dal canale che scorre parallelo alla carreggiata. A Capriata l’acqua è arrivata nella parte bassa del paese. Particolarmente colpita la ditta agricola Cunietti srl che poco dopo la mezzanotte s’è ritrovata con 70 centimetri d’acqua nel magazzini. Altre frane si sono verificate in località San Lorenzo, sulla strada che porta a Tagliolo e nella frazione di Costa.

Particolarmente critica la situazione a Rossiglione dove il centro storico è stato completamente invaso dal fango proveniente dai tombini. Danni ai negozi e alle auto. Il torrente Gargassa è segnalato in piena.

A Ovada infine si segnala un’altra situazione precaria al termine di strada Masio, dove lo Stura che da tempo sta erodendo il terreno è quasi arrivato in prossimità del piazzale antistante il magazzino di un negozio di mangimi per cani e alti animali domestici. Sempre chiusa la linea Acqui – Genova ma da informazioni provenienti da Trenitalia si sta lavorando per ovviare ai problemi entro stasera.

Fonte: OvadaOnline


Per chi accede a facebook, in questo album ci sono delle foto di quanto successo a Rossiglione.


Situazione delicata anche in Valle Stura, sia nel tratto ligure che in quello piemontese. Le piogge cadute quasi tutte dal pomeriggio di ieri sono eccezionali, raggiungendo i valori che caddero in zona durante la tragica alluvione del 1935 quando perirono 111 persone. Caduti 512 mm a Rossiglione, 440 a Campoligure fino alla mezzanotte con massimo orario di 121 mm, poi la stazione non ha più inviato dati, 329 ad Ovada. Minori le piogge nel bacino dell’Orba, segnaliamo i 278 mm di Piampaludo. Storiche alluvioni nella zona riportano le date oltre che del 1935 anche del 1970, 1977 e 1992.

Fonte: MeteoGiornale.it

Continua il maltempo
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Avvisi

Rispondi