Ha colto tutti impreparati il freddo gelido che si è registrato da mercoledì e che persiste ancora oggi: in particolare ieri, giovedì mattina, la centralina LIMET presente a San Pietro a Masone ha registrato una temperatura minima alle ore 6 e 55 di meno 2,8 gradi, mentre stamattina, venerdì, alle ore 6,22 i gradi erano meno 2,7.

La temperatura bassa e l’assenza quasi totale di vento ha provocato il fenomeno delle gelate tardive, da cui non hanno potuto ripararsi le piante che, reduci da un paio di settimane di temperature alte, avevano già iniziato a fogliare e a fiorire copiosamente.

Inoltre inizia a preoccupare anche una certa siccità che sembra aver colpito la nostra vallata: curioso il dato della pioggia caduta dall’inizio del mese di aprile che si attesta, sempre secondo la centralina LIMET del comune di Masone, a 15,4 millimetri, esattamente pari a quelli caduti a Imperia, città notoriamente poco piovosa, nello stesso periodo.

Gelate tardive
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Masone

Rispondi