Domenica 22 dicembre si è svolto al il vivente per le vie del centro storico, organizzato dall’arciconfraternita di Masone.

Una rappresentazione molto caratteristica del presepe: sembrava davvero di aver fatto un tuffo nel passato! Infatti, nei locali gentilmente concessi dai proprietari, erano raffigurati alcuni degli antichi mestieri.

Bambini pastorelli con le loro caprette, pastori, pastorelle, angioletti e Re magi, tutti giunti ad adorare il bambino Gesù, rappresentato dalla piccola Alice Missarelli che assieme alla mamma Daniela, che ha interpretato Maria e a San Giuseppe, interpretato invece da Emilio Nicelli, hanno portato tanta gioia e allegria per tutti.

Davanti alla capanna, situata vicino dell’oratorio fuori porta, con la Sacra Famiglia, il bue e l’asinello, tutti i pastorelli e i Re magi hanno cantato alcune strofe delle canzoni tipiche natalizie per rendere omaggio a Gesù Bambino.
Chi ha partecipato ha potuto respirare davvero un clima natalizio che ha portato tanta serenità nei cuori!
Durante il pomeriggio sono stati serviti: cioccolata calda, vin brulè, focaccini, caldarroste, e polenta.
I partecipanti hanno potuto anche recarsi a visitare i presepi dell’oratorio fuori porta e del museo.
Un grazie dunque a tutti gli organizzatori e a chi ha contribuito alla realizzazione di questa meravigliosa iniziativa!

Tiziana Oliveri

Le foto sono state scattate da Tommy Pittaluga e Gianni Ottonello e tratte dalle loro pagine facebook.

Il a Masone del 2013
Vota questo post
Summary
Ti sono piaciute le foto?
0 %
Voto degli utenti 0 Vuoi essere il primo?
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Confraternita di Masone

Rispondi