Home Cronache Locali Masone Nuove modalità acquisto buoni mensa

Nuove modalità acquisto buoni mensa

2 min lettura
0
0
616
Edificio comune di Masone e Scuola primaria di Masone

Il Comune di Masone, in seguito alla circolare n. 3/E del 02.03.2016 dell’Agenzia delle Entrate, in base alla quale sono riconosciute come detraibili dalla dichiarazione dei redditi le spese sostenute per la refezione scolastica, il comunica che, al fine di rendere certificabile la spesa per la refezione scolastica sostenuta nel corrente anno solare 2016 in vista della dichiarazione dei redditi 2017, sarà possibile, in alternativa all’attuale sistema di vendita, acquistare i buoni mensa tramite versamento sul conto corrente postale o bancario del , con le modalità indicate nell’apposita comunicazione:

Si ricorda che nella causale del versamento vanno indicati chiaramente:

  • NOME E COGNOME DELL’ALUNNO
  • CLASSE FREQUENTATA
  • N. BUONI MENSA SCOLASTICA ACQUISTATI

Attualmente, l’unica attestazione di pagamento disponibile è quella di aver conservato il talloncino iniziale (copertina) del blocchetto dei buoni mensa, con indicato chiaramente a penna nome, cognome e data di nascita dell’alunno che ha usufruito dei pasti.

 

Nuove modalità acquisto buoni mensa Comune di MasoneNel 730/2016 sarà possibile portare in detrazione le spese sostenute nel corso del 2015 per la mensa scolastica dei figli.

La detrazione è possibile dopo la modifica che rende possibile portare in detrazione anche le spese scolastiche che riguardano la scuola dell’infanzia, quella primaria e quella secondaria di primo e secondo grado.

Il tetto massimo detraibile è di 400 euro per ogni alunno, questo significa che è possibile recuperare 76 euro (19% di 400 euro).

Le spese sostenute per la mensa scolastica vanno inserite nel quadro E del 730/2016 al rigo E13.


Comunicazione del Comune di Rossiglione:

Mensa Scolastica - Comune di Rossiglione

Nuove modalità acquisto buoni mensa
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Masone

Rispondi