Home TeleMasone Documenti Le Alluvioni Prevenire le alluvioni

Prevenire le alluvioni

4 min lettura
0
0
298
Incontro a Vernazza

Regione Liguria: prevenire le alluvioni
Il presidente Napolitano
coi sindaci a Vernazza

Incontro a Vernazza
Incontro a Vernazza

Masone. Mercoledì 21 marzo, primo giorno di primavera, l’assessore regionale all’Ambiente Renata Briano ha convocato a Vernazza, uno dei centri della Cinque Terre più colpito dall’ dello scorso autunno, i sindaci liguri delle zone analogamente ferite, per fare il punto della situazione e, più in generale, riflettere sulle politiche ambientali perennemente disattese in Italia, con le drammatiche conseguenze che si ripetono puntualmente ogni anno.

Ospitati nella bella chiesa romanica, unico spazio disponibile per ospitare soccorsi e soccorritori anche nei momenti più critici, una settantina di sindaci tra cui per (foto) Tiglieto Michelangelo Pesce, Rossiglione Cristino Martini, Masone Paolo Ottonello, hanno ascoltato le parole del presidente Claudio Burlando, interpellato duramente dagli abitanti di Varazze colpiti nel 2010, il quale ha ribadito che non si può “fare la cura del bosco con gli interventi di spegnimento incendi dei Canadair, o quella di torrenti e rii mediante le piene che portano a valle i detriti e gli alberi, occorre invece governare i boschi, meglio ancora curarli con interventi mirati, perché non tagliarli è un pessimo e dannoso risultato mentre occorrerebbe fare pure le strade taglia fuoco”. Parole sante, pronunciate però all’indomani della “chiusura” delle Comunità Montane da parte della Regione stessa.

Altri oratori si sono succeduti al microfono, tra cui il ministro dell’Ambiente Corrado Clini, il quale ha ha verificato come stanziando e spendendo ogni anno per vent’anni la cifra prevista per coprire i danni alluvionali della sola Ligura, un miliardo e mezzo di euro, “si potrebbe mettere in sicurezza idrogeologica tutto il territorio nazionale!”. Finora però ci si è limitati a riparare gli ingenti danni, dopo aver seppellito i morti, e le costruzioni in alveo sono proseguite dappertutto.
Nel pomeriggio vi è stata la graditissima visita del Presidente della Repubblica che ha voluto ascoltare la testimonianza di due giovani soccorritori, una ragazza di Vernazza ed un ragazzo di Saponara in Sicilia, per abbracciare con loro il medesimo drammatico problema declinato in chiave purtroppo nazionale.

Richieste d’aiuto e intervento sono giunte anche da alcuni sindaci, cui Napolitano ha risposto commosso e partecipe chiedendo l’impegno di tutti, al di sopra degli schieramenti contrapposti, per migliorare lo stato attuale delle cose.

Vernazza è stata per tutti la dimostrazione di come, in soli quattro mesi, è stato possibile fare il miracolo, sotto gli occhi di tutti, della ripresa anche turistica, parziale, ma esemplarmente significativa.

Prevenire le alluvioni
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Le Alluvioni

Rispondi