Home Eventi Sport 3 Titoli italiani per il Team Savate Ovada

3 Titoli italiani per il Team Savate Ovada

5 min lettura
0
0
374

Esaltante prestazione del Team Bonanno-Giraudo sabato 16 e domenica 17 aprile al Campionato Italiano di Boxe Francese , gare a contatto leggero (assalto).
Il team ovadese si è presentato a Vignole Borbera al gran completo con ben 8 savateur, determinati e convinti di rappresentare al meglio la società piemontese.
Il maestro Andrea Bonanno ha così commentato: ”I risultati sono andati al di sopra di ogni previsione, visto l’alto numero di concorrenti provenienti da ogni parte d’Italia. I tre titoli conquistati mi riempiono di gioia e dimostrano che i specifici e duri allenamenti alla fine ripagano”.
Sabato nelle fasi eliminatorie hanno passato il turno Diego Traverso, Yado Marchelli, e Walter Giraudo e Raffaele Valpondi, mentre Giacomo Bisio era già qualificato in finale domenica.
Leonardo Manino, già finalista, disputa una bella gara decisa solo all’ultima ripresa, dove l’esperienza dell’avversario della Mameli (una delle palestre più importanti in Italia), la gestione del fiato hanno giocato in suo sfavore.
Rosanna Miotti, non al cento per cento come condizione, perde la semifinali con un’ottima avversaria (vincitrice del titolo il giorno dopo..).
Davide Montuori non riesce a superare l’avversario, anche lui della Mameli, ai quarti di finale, pur disputando una bella gara.
Domenica semifinali e finali.
Il primo a vincere il titolo tricolore è Diego Traverso per forfait dell’avversario, buono comunque il match in semifinale il giorno prima.
Raffaele Valpondi perde la semifinale con un Forleo di scuola pugliese solo all’ultimo round, dove purtroppo gli è mancato il fiato per piazzare dei colpi vincenti.
Giacomo Bisio disputa un ottimo incontro molto equilibrato con un Barbaro, avversario molto tecnico e preciso, dove la decisione della giuria influisce negativamente sull’ovadese.
Giraudo e Marchelli superano facilmente le semifinali strappando applausi e vincendo con verdetti unanimi.
L’acquese Walter Giraudo nella finale dei -70 Kg. Con Mhiai della Mameli, non sbaglia nulla: studia bene l’avversario, e, accompagnato da un’eccellente forma fisica, domina l’incontro andando a segno con spettacolari calci e precisi pugni che determinano il match. Ha vinto il titolo italiano disputando, sue parole, il match più bello della sua carriera.
Ed infine uno dei combattimenti più attesi: finale super welter (-75 kg) tra il giovane Yado Marchelli e il pugliese Francesco Forleo.
Visto lo spessore tecnico dell’avversario e la vittoria unanime di Yado, oltre che coronarlo campione d’Italia, fa sì che il giovane di Trisobbio, a detta dei tecnici presenti, venga considerato tra i migliori savateur in circolazione per quanto riguarda i combattimenti a contatto leggero.
La palestra Body Tech di Belforte, luogo dove si allena puntualmente tutti i mercoledì e venerdì sera il Team Savate , ringrazia i maestri Bonanno e Giraudo e tutti i partecipanti al campionato, orgoglioso dei risultati ottenuti che innalza nell’olimpo della Boxe Francese Savate.

Mauro Pastorino

3 Titoli italiani per il Team Savate Ovada
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Sport

Rispondi