Home Cronache Locali Masone CRI - Croce Rossa Italiana CRI: non siamo fuorilegge, non creiamo inutili allarmismi

CRI: non siamo fuorilegge, non creiamo inutili allarmismi

2 min lettura
0
0
403
Siamo volontari, non fuorilegge

Una delibera regionale che rischia di adombrare il prezioso, instancabile ed altamente professionale degli stoici Volontari della Croce Rossa che per le nostre Comunità sono un baluardo insostituibile ed un punto di riferimento granitico ed a cui l’Amministrazione comunale rinnova profonda riconoscenza ed un vivo ringraziamento!

Numerose le reazioni ad un provvedimento di appesantimento burocratico – a cui comunque i Comitati si sono adeguati – che omette di concentrarsi e di valorizzare il lavoro costante, generoso e competente in cui i nostri militi non si risparmiano mai.

Sull’edizione del 2 aprile del Secolo XIX le parole del Presidente del Comitato locale della Croce Rossa di Rossiglione, cavalier Bruno Pastorino, da sempre al servizio della Comunità.

Punto per punto il Cavalier Bruno controbatte alle accuse di mancanze di regolarità, a cui la sezione locale ha già fatto fronte, ma questo dimostra sempre più quanto la burocrazia abbia colpito in modo alquanto bizzarro un ente la cui unica preoccupazione dovrebbe essere quella di soccorrere e salvare vite: forse in alcuni ambienti, soprattutto là dove si formano le leggi, questo non è ancora sufficientemente chiaro!!!

Pubblichiamo inoltre il comunicato integrale del Presidente regionale Dott. Massimo Nisi, ulteriore autorevole contributo di chiarezza sul tema:

Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su CRI - Croce Rossa Italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Pinuccio Ottonello

E’ mancato sabato scorso, stroncato da un improvviso malore,  il Presidente del comitato d…