Home Cronache Locali Disagi per il caseificio di Rossiglione

Disagi per il caseificio di Rossiglione

1 min lettura
0
0
507
elicottero per mungere le mucche

Una delle vittime delle recenti piogge abbondanti è il Allevatori e Caseificatori del Monte Beigua a Rossiglione: infatti, dopo quelle di metà novembre, un pilastro centrale della struttura ha ceduto, anche se non completamente. Le Autorità competenti, però, per prudenza, hanno deciso per l’inagibilità del capannone.
Così ora la produzione, che da un paio d’anni è effettuata dalla ditta Picasso di Recco, è stata interrotta e non si sa per quanto.
La ditta Picasso per poter ricominciare a caseificare, secondo voci ufficiose, si sta interessando al Caseificio dell’ex Consorzio Cooperativo Valle Stura di Masone, che attualmente è in liquidazione e dopo alcune aste deserte, è in stato di abbandono.
Per la Valle Stura potrebbe essere un’ottima occasione, soprattutto se si pensa che il caseificio sarebbe proprio a fianco del laboratorio Regionale che, ristrutturato e ampliato alcuni anni fa, analizza tutta la filiera del latte.

Disagi per il caseificio di Rossiglione
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Cronache Locali

Rispondi

Leggi anche

La Regione Liguria richiede di stato di calamità naturale

La Regione Liguria ha inviato al Ministero delle Politiche agricole e forestali la richies…