Home Cronache Locali Masone In fuga dall’A26 a Masone, arrestati dal sindaco

In fuga dall’A26 a Masone, arrestati dal sindaco

3 min lettura
0
0
418
sindaco sceriffo

Arrestati dal sindaco: è capitato ieri pomeriggio a una coppia di giovani in fuga sulle alture di Masone. I due, inseguiti dalla polizia Stradale, hanno abbandonato l’autostrada A26 nei pressi del caselli di Masone per gettarsi nei boschi della zona Pianpinerolo-Ronchetto con la speranza di sfuggire agli agenti.

Per sicurezza sono stati avvertiti gli abitanti, tra i quali appunto il primo cittadino Enrico Piccardo, ex ingegnere dell’Elsag, 70enne, ma evidentemente ancora in piena forma:

L’invito era quello di rimanere nelle proprie abitazioni con gli occhi aperti, ma non mi è sembrato proprio il caso – ha spiegato – Abbiamo formato una piccola squadra per aiutare la polizia, i carabinieri e i vigili dell’Unione dei Comuni, che nel frattempo erano arrivati in zona. Dopo un po’ abbiamo avvistato i due nei pressi di un ruscello e abbiamo avvertito gli agenti, che hanno provveduto al fermo. Nessuna ronda, né vigilante: semplicemente, abbiamo sfruttato la conoscenza minuziosa del territorio intorno alle nostre case.

I due giovani, un uomo e una donna, sono stati quindi fermati dalle forze dell’ordine e portati via dopo avere vissuto un’esperienza più unica che rara. Capita che davanti al sindaco ci si sposi, e con la nuova legge in alcuni casi si può anche divorziare, ma essere arrestati è davvero raro:

Scherzi a parte, e al di là di questo episodio – ha commentato Piccardo – posso dire che sulla sicurezza e sul contrasto ai furti stiamo investendo e contiamo di investire ancora, piazzando telecamere nei punti strategici e di passaggio obbligato. Qualche risultato l’abbiamo già avuto, altri ne attendiamo…

http://www.ilsecoloxix.it/p/basso_piemonte/2015/03/11/AR50bumD-masone_arrestati_sindaco.shtml

In fuga dall’A26 a Masone, arrestati dal sindaco
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Masone

Rispondi