Home Cronache Locali Masone CRI - Croce Rossa Italiana La Croce Rossa a Villa Bagnara

La Croce Rossa a Villa Bagnara

3 min lettura
0
0
276
Croce Rossa Italiana

Croce Rossa Italiana

Terminati dopo anni i lavori
Villa Bagnara è pronta
a ricevere la Croce Rossa

Masone. Dopo oltre tre mesi d’intenso lavoro da parte delle maestranze comunali, sabato 15 maggio il sindaco Paolo Ottonello presenterà alla cittadinanza i locali di Villa Bagnara assegnati alla nostra Croce Rossa. Dopo la realizzazione della rimessa per i mezzi di soccorso, con il trasferimento della Guardia Forestale presso il Vivaio Regionale l’intero edificio, eccettuato il piano terra dove è presente il Centro Visite del Parco Beigua, è ora a completa disposizione del sodalizio che vi trasferirà la sua sede quanto prima.
La complessa operazione, avviata dai sindaci Pastorino e Ravera, si è protratta per quasi un decennio, periodo di tempo trascorso dall’assunzione della decisione relativa ad oggi. Importante l’investimento economico del Comune che, a conti fatti compreso l’impiego degli operai, assomma a circa trecentocinquantamila euro, con i quali sono stati realizzati tra gli altri interventi l’impermeabilizzazione della terrazza, la bonifica dei locali adibiti a bar e servizi al piano terra, e tutte le stanze ai piani superiori, con la preparazione e imbiancatura delle pareti, oltre agli intonaci dove serviva. Con la tinteggiatura esterna e l’asfaltatura del perimetro circostante la bella villa, che per molti anni ospitò la Scuola Media Carlo Pastorino, è pronta ad accogliere come si deve i valenti militi della Croce Rossa.
L’edificio reso libero in Via San Pietro verrà quindi assegnato, il primo luglio, come da tempo programmato, alla Polizia Locale che disporrà così d’adeguata sede operativa come stabilito dalla precedente Comunità Montana Valli Stura ed Orba, su stimolo pressante del Comune di Masone, visto che gli altri centri della Valle Stura possono avvalersi della presenza dei Carabinieri.

La Croce Rossa a Villa Bagnara
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su CRI - Croce Rossa Italiana

Rispondi