Home Eventi Manifestazione a Forte Geremia

Manifestazione a Forte Geremia

2 min lettura
0
0
265
Forte Geremia


Archeospeleologia applicata
l’acqua è un bene prezioso

Forte Geremia
Forte Geremia

Masone. La pioggia battente non ha compromesso l’ottima riuscita della manifestazione svoltasi, sabato 13 novembre, presso il Forte Geremia, la struttura difensiva che risale alla fine dell’ottocento, che il Comune di Masone ha ottenuto dal Demanio procedendo al suo restauro, e affidandolo quindi al gestore signor Salomone.
Organizzata dal Consorzio di Santa Limbania, spesso ospite del forte, con la collaborazione del CSU (Centro Speleologico Urbano) Sostenibile, dopo l’ottimo pranzo, la manifestazione era imperniata sulla conferenza dal titolo: “Forte Geremia, tesori nascosti: l’acqua, archeospeleologia applicata”, tenuta dai responsabili di quest’ultimo sodalizio, Stefano Podestà ed Emanuela Bosco. Con l’ausilio di nitide diapositive è stata presentata la visita alle cisterne idriche interne al forte, ed alla polveriera, oggetto entrambi di interventi manutentivi da parte del Comune di Masone, al termine dei quali sarà completata l’indispensabile bonifica interna e resa possibile la fruizione della preziosa Santa Barbara, perfettamente conservata. Podestà ha sottolineato la cura dei lavori e la qualità straordinaria dei materiali impiegati dal Genio Militare sabaudo durante la costruzione, risalente al 1882. Sono state inoltre presentati i lavori che, a titolo volontario e gratuito, i due archeospeleologi hanno realizzato e stanno ancora portando avanti, nelle due ridotte esterne del Forte Geremia, posteriori come datazione e forse destinate a scopi non militari ma daziari.

Manifestazione a Forte Geremia
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Eventi

Rispondi