Home Notizie La Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti in Liguria

La Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti in Liguria

3 min lettura
0
0
400

Un estratto della relazione della Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti in Liguria sostiene la mancanza di una strategia complessiva sulla gestione dei rifiuti della Liguria.

La regione mostra rischi di permeabilità in alcune società che trattano i rifiuti per conto dei Comuni sia per le infiltrazioni di stampo mafioso sia per fatti corruttivi altrettanto dannosi. Più in generale “il servizio ligure di raccolta dei rifiuti urbani – si legge ancora nella relazione – è afflitto dal progressivo esaurimento delle discariche. Non vi sono nel territorio impianti d’incenerimento e termovalorizzazione – sottolinea. Inoltre la Regione Liguria ha individuato 174 siti industriali inquinati di cui solo 52 sono stati bonificati”.

La Liguria ha un elevata produzione pro capite di rifiuti pari a più 14% rispetto alla media nazionale, anche per il peso della presenza turistica, che nei Comuni costieri incide per oltre il 30,3% nel calcolo degli “abitanti equivalenti”: complessivamente la non arriva al 35%.

Quanto affermato dalla commissione d’inchiesta preoccupa un po’ tutti : chi non fa ancora la raccolta differenziata sarà sicuramente allarmato, ma chi la raccolta differenziata l’ha iniziata già 3 anni fa e vive nel “limbo” della non informazione, forse a questa notizia si starà domandando a cosa è servita la raccolta differenziata!

Si perché i nostri tre Comuni, che così velocemente avevano raggiunto l’obiettivo del 69%, dopo un primo anno di dialogo anche grazie all’impegno dell’allora assessore Giuliano Pastorino, non hanno più rendicontato la cittadinanza sulla situazione attuale: forse pensando che il compito dovesse essere dell’Unione dei Comuni.

Ma chi si occupa delle relazioni pubbliche nell’Unione? Se qualcuno c’è batta un colpo: la nostra emittente è disponibile, come lo è stata fin dall’inizio, a divulgare dati, consigli o tirate d’orecchie! L’importante è rompere il silenzio!

La Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti in Liguria
Vota questo post
Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Notizie

Rispondi