Offerte Lavoro, Bandi, Finanziamenti, Concorsi…
In questa pagina daremo qualche indicazione a chi sta cercando offerte di lavoro, ma anche spazio ai bandi per imprese e giovani e ai finanziamenti per le piccole e micro imprese.

business plan

La Regione Liguria ha aperto il secondo bando di concorso per la richiesta di borse di studio per chi frequenta l’Università di Genova o un istituto di Alta formazione artistica, musicale e coreutica nell’anno 2017-2018.
Possono fare domanda studenti che hanno un Isee entro i 20 mila euro, un Ispe entro i 50 mila euro e che hanno ottenuto un numero minimo di crediti (20 per il primo anno, 25 per il secondo, 80 per il terzo).
I vincitori della borsa di studio saranno esentati dal pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio, delle tasse universitarie per la frequenza e riceveranno somme di denaro e servizi (alloggio e ristorazione).
Le borse andranno da un minimo di 963 euro, più un pasto gratuito al giorno per chi ha un reddito Isee universitario compreso tra 16.667,01 e i 20 mila euro e non è fuori sede, fino a un massimo di 5.118 euro per chi ha un reddito fino a 13.336 euro ed è uno studente fuori sede.
Sono previste borse di studio anche per specializzandi e dottorandi dell’Ateneo genovese.
Le domande devono essere fatte online dal sito dell’Agenzia per il lavoro, la formazione e l’accreditamento – Alfa.
C’è tempo fino a venerdì 1 dicembre per fare domanda. Specializzandi e dottorandi hanno tempo fino al 15 dicembre.
Le graduatorie saranno pronte dai primi giorni di dicembre, così che la prima rata possa essere erogata entro Natale.


Governance and Youth in the Alps

I Comuni delle Valli Polcevera, Orba, Stura e Leira appartengono ad una delle 12 aree pilota dell’arco alpino in cui saranno sperimentati nuovi modelli di democrazia partecipativa insieme ai più giovani.

Si tratta di un progetto a livello europeo mirato a finanziare le idee di ragazzi dai 14 ai 25 anni per il miglioramento del nostro territorio.
L’Agenzia di sviluppo GAL Genovese ti invita dunque a partecipare al workshop che si terrà il 26 ottobre 2017 dalle ore 14:00 alle ore 18:30 presso il “Cabannun” nei Giardini Comunali G. Dossetti nel comune di Campomorone.
Un’opportunità unica per condividere nuove idee sulla pianificazione locale, la cui partecipazione offrirà, tra l’altro, la possibilità di accumulare crediti formativi.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni scrivere all’indirizzo info@appenninogenovese.it o chiamare lo 010.8683242.


Apicoltura, contributi per l’acquisto di nuove arnie

Gli apicoltori in possesso di almeno 15 arnie e regolarmente iscritti all’anagrafe apistica nazionale possono presentare domanda per accedere ai contributi e acquistare nuove arnie. C’è tempo fino al 29 dicembre per richiedere il contributo. L’acquisto può essere finanziato fino al 60% della spesa ammessa. Si prevede che con le risorse disponibili, 24.500 euro, sarà possibile acquistare circa 600 arnie anti varroa, l’acaro parassita che si attacca al corpo delle api e le indebolisce: una grande infestazione di varroa può portare alla morte di un’intera colonia di api.

Nella formazione della graduatoria sarà data priorità ai giovani agricoltori, agli apicoltori con partita iva, con laboratorio di smielatura registrato e apicoltori biologici. In Liguria circa l’83% degli apicoltori ha meno di 20 alveari: in un comparto che vede la presenza di circa 30 mila alveari (12.413 in provincia di Genova, 5.863 in provincia della Spezia, 5.769 in provincia di Savona e 5.213 in provincia di Imperia) l’inserimento di 600 nuove arnie rappresenterebbe un incremento considerevole del patrimonio apistico.

Vai al bando


 

La Regione Liguria ha pubblicato un bando per incentivi alle piccole e medie imprese turistiche: strutture ricettive alberghiere:

Data pubblicazione: 10 Agosto 2017
Data apertura: 30 Novembre 2017
Data chiusura: 20 Marzo 2018
Beneficiari: imprese

La deliberazione n.661 del 04 agosto 2017 approva l’avviso di finanziamento destinato alle imprese turistiche di tipologia alberghiera affidandone la gestione a Filse spa, in attuazione di quanto disposto dall’art. 4 della lr 34/2016.

La dotazione è di 6 milioni di euro cui aggiungere 6 milioni di euro di cofinanziamento bancario, consentendo pertanto – attraverso le regole del “pari-passu” – di raddoppiare le risorse da destinarsi ai finanziamenti agevolati sui fondi di rotazione per le imprese di tipo alberghiero.

I beneficiari:

  • alberghi
  • residenze turistico-alberghiere
  • locande
  • alberghi diffusi

iscritti e attivi al Registro delle imprese al momento della presentazione della domanda.

A questo link il bando.


 

Buone notizie in :

Il primo giugno è stata aperta la Misura 6.1 del Piano di Sviluppo Rurale – Aiuti all’avviamento di imprese per i giovani agricoltori.
Il nuovo bando rivolto al primo insediamento dei giovani in agricoltura, con una dotazione finanziaria di un milione di euro, rimarrà attivo sino al 31 luglio 2017.

Aprirà invece il 26 giugno la Misura 6.4 (2a) – Investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole.
Il bando è a sportello con uno stanziamento di 7.000.000 euro suddiviso in 4 periodi annuali (fasce) dal 2017 al 2020.
Per l’anno 2017 lo stanziamento è di euro
3.000.000, le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12 del 26 giugno 2017 fino alle ore 24 del 11 agosto 2017.
Gli investimenti possono essere localizzati su tutto il territorio della Liguria.
Attività ammesse a contributo: a)
Agriturismo b) Fattorie didattiche

Il contributo può arrivare fino a 200.000 euro (in base alle regole del regime De minimis) per beneficiario. Per le attività di agriturismo, fattoria didattica il contributo è pari al 50 % della spesa ammessa.

I beneficiari devono dimostrare la prevalenza, in termini di tempo lavoro, dell’attività agricola rispetto a quelle extra-agricole e rispettare le condizioni previste dal bando.
Secondo le disposizioni previste dal bando sono
ammissibili:
– gli adeguamenti edilizi di beni immobili
– l’acquisto o leasing di nuovi macchinari o attrezzature
– l’acquisto di programmi informatici

Infine con decreto dirigenziale n. 2235/2017, è stato pertanto posticipato al 19 luglio il termine per la presentazione delle domande di sostegno relative al bando per le sotto-misure:
8.3 – Interventi di prevenzione dei danni alle foreste da incendi e calamità naturali
8.4 – Interventi di ripristino delle foreste danneggiate da incendi e calamità naturali
8.5 – Interventi di mitigazione delle foreste e di aumento del pregio ambientale
8.6 – Investimenti in tecnologie forestali.


 

La Regione Liguria, in riferimento ai danni alluvionali degli anni scorsi, ha stanziato 430.000 euro per il rifacimento del muro di difesa spondale nel tratto del torrente Stura di fronte al vivaio Pian Nicola di Masone.
Le piogge torrenziali avevano infatti causato rilevanti danni alla rete fognaria ed al muro di contenimento dell’argine che verrà quindi interamente ripristinato.
Altri 95.000 euro, inoltre, sono stati assegnati al comune di Masone per il completamento della difesa spondale in località Rian Freddo-Groppo per terminare l’argine sul torrente Stura, già parzialmente realizzato negli anni scorsi, in prossimità dell’ex guado andato poi demolito per eliminare le pericolosità derivanti da tali costruzioni.


 

La Regione Liguria ha approvato l’implementazione di 8,5 milioni di euro del bando Psr-Piano di sviluppo rurale 2014-2020, sottomisura 4.2, dedicata al supporto degli investimenti che riguardano la trasformazione, la commercializzazione e lo sviluppo dei prodotti agricoli.
Il bando, come ha spiegato l’assessore Stefano Mai, era già stato aperto a fine 2015, con procedura semplificata, in attesa che fosse definitivamente approvato da Bruxelles il Psr.
Inizialmente dotato di 500.000 euro, si è arrivati a un budget di 9 milioni per andare incontro alle richieste del territorio.
Gli obiettivi del bando sono quelli di favorire investimenti che promuovano l’innovazione e la qualità della produzione tra le imprese agricole liguri in un processo di accompagnamento allo sviluppo delle proprie attività”.
Le imprese, che hanno già presentato le domande in forma “semplificata”, possono perfezionarla entro il 2 maggio.
Possono accedere al bando le aziende che trasformano e commercializzano prodotti agricoli per investimenti avviati dopo la presentazione della domanda quindi non retroattivi ma già dotati di tutte le autorizzazioni richieste dalla normativa che possono riguardare: acquisto di fabbricati adibiti alla trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, la loro eventuale ristrutturazione, acquisto di macchine e attrezzature, interventi per adesione a sistemi di qualità certificata, acquisto di software, brevetti, licenze, creazione di siti internet, interventi per risparmio idrico ed energetico.


 

Ricordiamo che un decreto legge del 2011 ha disposto l’obbligo di iscrizione al Catasto Edilizio Urbano dei fabbricati rurali iscritti nel catasto dei terreni e tale iscrizione doveva completarsi entro il 30 novembre 2012. Attualmente nella banca dati del Catasto Terreni della provincia di Genova risultano ancora iscritti 28.000 fabbricati rurali.
La Direzione Centrale Catasto e Cartografia ha disposto che, entro il termine di cinque anni per l’applicazione della sanzione per mancata dichiarazione di accatastamento, ciascun ufficio provinciale proceda a puntuali controlli per gli opportuni accertamenti.
Gli enti pubblici sono stati invitati ad eventuali iniziative informative ed è probabile che il comune di Masone porti a conoscenza del problema i proprietari, o uno degli eredi, attraverso una lettera.
Presso gli uffici comunali è comunque disponibile l’elenco dei siti interessati dei fogli di catasto e le particelle.
L’elenco dei fabbricati rurali è inoltre disponibile sul sito www.agenziaentrate.gov.it ed è raggiungibile attraverso un opportuno percorso.


Opportunità lavorative presso Agorà

Vedi più articoli correlati
  • comunicati-stampa

    Comunicati Stampa

    Raccolta di comunicati stampa, in ordine cronologico: 02 dicembre 2017: Coordinamento Vall…
  • Notizie in Breve

    Notizie brevi su quanto accade in Valle Stura e notizie utili dai Comuni Domenica prossima…
  • PENDOLARI ACQUI TERME-GENOVA-Comitato Difesa Trasporti Valli Stura e Orba

    Iniziative del CDTVSeO

    Comitato Difesa Trasporti Valli Stura e Orba Puoi trovarci su Facebook e sul nostro nuovo …
Vedi più articoli su Evidenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Comunicati Stampa

Raccolta di comunicati stampa, in ordine cronologico: 02 dicembre 2017: Coordinamento Vall…