Presepe vivente 2012 - Foto di Gianni Ottonello
Presepe vivente 2012 - Foto di Gianni Ottonello
2012 – Foto di Gianni Ottonello

Domenica 23 dicembre, antivigilia del S. , il Centro Storico ha visto la presenza numerosissima della popolazione e di turisti per scambiarsi gli auguri di buone feste in occasione del Presepe Vivente.

La Sacra Rappresentazione, organizzata dall’Arciconfraternita della Natività di Maria, ha voluto ricreare l’ambiente di Masone come ancora poteva essere nel primo ‘900 a cornice della grotta di Betlemme: gli antichi mestieri svolti da chi ancora ne conserva l’arte, gli uomini con il caratteristico “gazzo”, un piccolo coro itinerante di donne che ha proposto lodi natalizie, il pastore Gellindo e l’ormai caratteristico mendico che ha distribuito le immaginette con la preghiera a Gesù Bambino.

Un particolare ringraziamento a quanti hanno partecipato, ai figuranti, agli abitanti della borgata del Castello che hanno reso disponibili i fondi per l’allestimento degli angoli caratteristici, agli allevatori di Masone, alle Associazioni di Masone che hanno collaborato con l’Arciconfraternita ed ai commercianti che hanno contribuito a questa edizione.

A cornice dell’evento un piccolo mercatino di Natale ed “I Presepi dell’Oratorio“.

Presso l’Oratorio Fuori Porta il presepe realizzato dai ragazzi dell’Arciconfraternita, che ricrea la vista del Centro Storico e del versante sinistro dello Stura con la nuova Chiesa Parrocchiale in costruzione ancora priva di campanile. Da notare i particolari all’interno delle abitazioni e nelle “fasce”, la presenza dell’Arcionfraternita all’interno del Presepe e dell’allora Banda Musicale “Giuseppe Verdi” con la divisa dell’epoca.

Presepe al Museo Civico (particolare) - Foto di Gianni Ottonello
Presepe Museo Civico (particolare) – Foto di Gianni Ottonello

Nell’Oratorio della Natività di Maria in Piazza Castello, un presepe in un ambiente di fantasia in cui si scorgono in lontananza il Santuario della Cappelletta e il “Caruggio”. Esso è allestito con le statuine provenzali, gentilmente concesse, appartenute al Maestro presepista Gaetano Pareto, Confratello della SS.ma Trinità di Fegino; tra le figure spiccano i Superiori dell’Oratorio che invitano il visitatore a volgere lo sguardo alla capanna con la Sacra Famiglia.

Infine, un ringraziamento agli alunni della scuola di Masone ed alla Prof. di Musica Anna Maria Oliveri che nella serata di sabato 22 dicembre, accolti dall’Arciconfratenita, hanno offerto una serata di musica curando una raccolta fondi per il reparto di senologia dell’Ospedale di Tortona.

Di seguito alcune riprese del Presepe Vivente 2012, metre nella presentazione potete vedere il video di Mauro Ottonello.

Presepe Vivente 2012… e altro
Vota questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Il Notiziario del Venerdì – 17 novembre 2017

Il notiziario di venerdì 17 novembre 2017, condotto da Chiara e Tiziana Il Notiziario del …