L’unione di Comuni Stura Orba e Leira, tramite la propria pagina ha reso noto nella giornata di mercoledì 10 febbraio che finalmente, l’intervento di messa in sicurezza del movimento franoso in località Gnocchetto () è stato finanziato per 650.000 euro.

La cifra, messa a bilancio dal Ministero, sarà messa a disposizione dellaprovincia di Alessandria per poter procedere agliincarichi ai Tecnici ed alla messa a gara dei lavori per individuare le ditte che provvederanno.

Dopo oltre un anno di e immobilismo, finalmente una buona notizia e in attesa dell’ufficialità di quanto è stato comunicato all’unione dal Presidente della Provincia di Alessandria Baldi per le vie brevi, l’unione rimane in costante contatto con il Presidente e le sue strutture per conoscere tempistiche ed ulteriori sviluppi.

Mercoledì scorso 10 febbraio si è occupato delle difficoltà create dai lavori autostradali e della frana in località Gnocchetto il TG regionale della Liguria con un servizio durante il quale sono stati intervistati il sindaco di Campo Ligure Gianni Oliveri, l’assessore di Masone Anna Carlini ed il sindaco di Rossiglione, nonché dell’Unione dei Comuni, .

Rimanendo in tema viabilità, comunichiamo che sempre Mercoledì 10 febbraio, dopo la visita al cantiere della frana a Campo Ligure, i Sindaci della valle hanno incontrato l’Assessore regionale Giacomo Giampedrone per affrontare alcune problematiche aperte sui nostri territori.

Si è discusso di ristoro dei costi per sgombero della , della gratuità del tratto sull’A26 e dei suoi innumerevoli cantieri, degli interventi per la manutenzione delle briglie, della frana in località Gnocchetto e il vicesindaco di Masone Omar Missarelli ha rivolto all’ingegner Fabrizio Cardone, responsabile del Procedimento in fase di esecuzione dei lavori di ANAS, una richiesta di verifica nei pressi della località Serenella sulla strada del , in un tratto prima della galleria, dove da diversi mesi è in corso un progressivo abbassamento della sede stradale.

Sulla gratuità del tratto in A26 l’Assessore ha ribadito la propria continua pressione su MIT e ASPI che devono assumere la decisione, mentre sulla frana del Gnocchetto la Regione Liguria, non avendo competenza diretta, può solo continuare a sollecitare un intervento finalizzato ad eliminare l’attuale blocco totale del transito ed a ridare almeno una corsia di marcia.

Vedi più articoli correlati
Vedi più articoli su Cronache Locali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

CarneValley 2021

Il Carnevale masonese è da sempre un appuntamento atteso e partecipato da tutta la cittadi…