ricorda con G.B. Pastorino, detto Baldino, di Rossiglione, l’eccidio di Cefalonia, quando la Divisione Acqui dell’esercito italiano venne sterminata dall’esercito tedesco, prendendo come spunto il libro “Italiani dovete morire” di Alfio Caruso.

Un Commento

  1. Matteo Pastorino

    24 Luglio 2009 at 23:04

    “Baldino” è mancato pochi mesi or sono. Questa intervista (la partenza è stentorea, ma il finale è splendido) lo rese molto felice. Grazie ancora a Telemasone.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Intervista al Sindaco di Campo Ligure per rimozione ordigno bellico