invito presentazione libro Luisa Giacobbe

Museo Civico del Ferro
Il bel libro di
ispira restauro antico Oratorio

Masone. La presentazione del libro di Luisa Giacobbe “L’antico oratorio della Natività di Maria SS. e San Carlo a Masone, Arte e architettura della Controriforma”, edito dall’Accademia Urbense di Ovada, si è svolta con successo sabato 17 maggio nella nuova sala conferenze del Museo Civico del Ferro “Andrea Tubino”. Ospiti d’onore la professoressa Ezia Gavazza, che l’autrice ebbe come docente alla Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici dell’Università di Genova, che ha ringraziato Luisa Giacobbe con queste parole:

“Grazie per l’accoglienza e per il buon esito dell’iniziativa con un uditorio interessato e attento. E così la visita al museo che è anche segno di una comunità viva che ha a cuore la “cultura” del luogo. Ho letto i quaderni del vostro museo che voglio rivedere con più attenzione. Siete straordinari a tener vivo questo interesse, anche la salvaguardia del vostro oratorio è importante e mi pare che la dottoressa Cabella abbia dato suggerimenti utili”.

Dal testo, oltre a ulteriori importanti contributi, emerge con particolare forza la bellezza e originalità dei decori a stucco dipinto, ancora visibili nella parte alta dell’antico presbiterio. La responsabile della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria per il nostro territorio, Alessandra Cabella, ha posto l’accento in modo molto diretto e convincente sulla possibilità di ricercare, con costanza e assiduità, fondi di finanziamento per mettere a posto la copertura, eliminando le pericolose colature e poter così restaurare i preziosi stucchi.

Come precisa l’Arciconfraternita,

“Come noto alla Comunità di Masone, gli interventi relativi al restauro ed alla conservazione suggeriti in occasione della presentazione del libro, sono stati da tempo individuati, presi in considerazione e preventivati dall’Arciconfraternita, che ha piena coscienza della necessità di un’opera di recupero dell’edificio.

Infatti è noto che dal Dopoguerra ad oggi, esigenze contingenti hanno richiesto un utilizzo dell’Oratorio per scopi diversi, secondo le necessità della popolazione, e che, pertanto, è necessario un ripristino dell’immobile.

A tal proposito, il Priore Emerito Matteo Pastorino, ringraziando la popolazione, ha sottolineato come la stessa, informata delle necessità, abbia sempre e prontamente contribuito alle richieste volte alla conservazione dello stesso.”

E’ stata collaudata con successo, con la proposta della raccolta di scatti dei soci del Club “Fotografando”, la modernissima attrezzatura “Home video” installata da Mauro Ottonello e Augusto Mantero, che ne ha descritto le duttili caratteristiche che consentiranno di far svolgere vari tipi di manifestazioni con supporto audiovisivo.

Presentazione del libro di Luisa Giacobbe
Vota questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Il Notiziario del Venerdì – 17 novembre 2017

Il notiziario di venerdì 17 novembre 2017, condotto da Chiara e Tiziana Il Notiziario del …