Val di Vara
Assessore regionale Vesco
ritorna nell’azienda risanata

. Lunedì 7 aprile un’altra bella notizia, dopo quella riguardante la nuova casa alloggio a San Pietro di Masone, ha coinvolto la popolazione della Valle Stura: la stabilizzazione di sessantatré dipendenti della lavanderia industriale VAL di VARA, la società che ha rilevato il precedente fallimento, ha risanato i conti, aumentato il portafoglio clienti raggiungendo il risultato odierno. L’assessore regionale al Enrico Vesco, che rappresentava anche il presidente Burlando, l’onorevole Luca Pastorino, gli amministratori locali, hanno preso parte all’efficace cerimonia durante la quale Luca Bignone, amministratore delegato, Giampiero Bellucci, responsabile dello stabilimento, le rappresentanti sindacali signore Giuseppina Travo e Giovanna Sparaggio, hanno festeggiato con una rappresentanza delle maestranze l’importante risultato raggiunto dopo qualche anno d’incertezza, a causa del precedente fallimento.

Come per la cerimonia mattutina allo Skipper, anche questo momento è stato ripreso dal notiziario regionale di RAI 3, che ha raccolto i due eventi sotto l’eloquente titolo “Buone notizie”. Il lavoro, specialmente femminile, sarà l’obiettivo principale delle nuove amministrazioni, al rinnovo il prossimo 25 maggio, in continuità con le precedenti a supporto delle realtà come la lavanderia Val di Vara che merita un futuro di sviluppo e sicurezza.

Foto tratte dalla pagina facebook di Katia Piccardo e dal blog di Nino Oliveri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

75esimo anniversario dell’Eccidio dei 13 martiri di Masone

Sabato 13 aprile si e’ ricordato il 75esimo anniversario dell’Eccidio di Mason…